giovedì 20 giugno 2019

CI SONO POSTI COSI' presentato al quartiere Santo Stefano (Bologna)

Giovedi 13 giugno  abbiamo presentato il mio ultimo libro CI SONO POSTI COSI'E' stato un incontro molto partecipato e simpatico, tenutosi nella prestigiosa sala "Prof. Marco Biagi" della sede del Quartiere S. Stefano di Bologna. 
In bocca al lupo al libro che ha iniziato il suo viaggio e grazie di cuore al Quartiere che ha ospitato la manifestazione e ai partecipanti. Grazie anche a quelli che hanno comprato e compreranno il libro (nelle librerie nei prossimi giorni). Ricordo che i diritti d'autore vanno all'associazione Amici di Ampasilava - Madagascar
Grazie ancora a tutti e arrivederci alle prossime presentazioni a Bologna e fuori.
La presentazione del libro nella sala "Prof. Marco Biagi" al Q.re Santo Stefano (BO)

mercoledì 19 giugno 2019

Viaggio nella TURCHIA ARCHEOLOGICA (B/N)

Il mausoleo di Antioco I di Commagene
sul Nemrut Dagi, Turchia
Paese attraversato: Turchia
Itinerario: Edirne, Troia, Pergamo, Efeso, Didima, Alicarnasso, Aphrodisias, Mileto, Hierapolis, Pamukkale, Antalya, Pergè, Aspendos, Side, costa turchese, Adyaman, Nemrut Dagi, Malatya, Cappadocia, Hattusas, Ankara, Istambul
Periodo: agosto - settembre 1982
Durata: 4 settimane
Ne parlo nel libro: Il Gatto Buddhista

La Turchia, o meglio l’Anatolia, nel suo ruolo di cuscinetto tra Occidente e Oriente che ancora oggi ricopre, ha per me un fascino particolare. Non parlo solo di Istambul o della Cappadocia, destinazioni ormai abbandonate al turismo di massa, ma soprattutto dell’est del paese, quello un po’ fuori dai circuiti turistici, come Ankara o Hattusa (la capitale dell’impero ittita), oppure la regione curda, ormai difficilmente raggiungibile a causa delle note vicende politiche e militari. 

FOTO della TURCHIA ARCHEOLOGICA (B/N)

Paese attraversato: Turchia
Itinerario: Edirne, Troia, Pergamo, Efeso, Didima, Alicarnasso, Aphrodisias, Mileto, Hierapolis, Pamukkale, Antalya, Pergè, Aspendos, Side, costa turchese, Adyaman, Nemrut Dagi, Malatya, Cappadocia, Hattusas, Ankara, Istambul
Periodo: agosto - settembre 1982
Durata: 4 settimane
Ne parlo nel libro: Il Gatto Buddhista

Efeso, Turchia

RACCONTO: Sorrisi di pietra

(Tratto dal mio libro: Il Gatto Buddhista)

Per concessione dell'editore POLARIS


C’era da scegliere: salire all’alba o al tramonto, in ogni caso nelle condizioni di luce più belle, sole nascente o sole calante. In ore diverse della giornata sembrava quasi sconsigliato raggiungere i 2.150 metri della cima del Nemrut Dagi tra le aspre montagne dell’Anatolia orientale.
Verso sera scoprimmo inoltre che per salire sul monte in tempo per assistere all’alba, occorreva partire da Adyaman, la città nella quale alloggiavamo, alle due del mattino, in piena notte. Questo ci fece propendere per la visita serale, anche perché la luce del tramonto rende i colori più caldi in confronto a quelli dell’alba, per me troppo azzurri e freddi.

lunedì 10 giugno 2019

Viaggio in Iran

La porta di tutte le nazioni, l'ingresso a Persepoli - Iran
Paese attraversato: Iran
Itinerario: Teheran, Shiraz, Persepoli, Naqsh-e Rostam, Bishapur, Firuzabad, Pasargade, Abarkuh, Yazd, Na’in, Ardestan, Esfahan, Natanz, Kashan, Teheran
Periodo: aprile-maggio 2019
Durata: 2 settimane
Ne parlo nel libro: Ci sono posti così

Un viaggio splendido in un paese che mi ha sorpreso per la sua varietà, pulizia e grande attenzione per il passato. “Vai in Iran? Non è pericoloso?” mi sentivo spesso chiedere prima di partire da chi troppo si fida dell’informazione (o propaganda?) occidentale che descrive l’Iran come paese a rischio, un “paese canaglia”, uno stato povero e represso dominato da una casta religiosa lugubre e oscurantista. “Dovreste provare a documentarvi meglio, voi occidentali” ci ripeteva la nostra guida.

Foto Iran

Paese attraversato: Iran
Itinerario: Teheran, Shiraz, Persepoli, Naqsh-e Rostam, Bishapur, Firuzabad, Pasargade, Abarkuh, Yazd, Na’in, Ardestan, Esfahan, Natanz, Kashan, Teheran
Periodo: aprile-maggio 2019
Durata: 2 settimane
Ne parlo nel libro: Ci sono posti così


La necropoli degli Achemenidi con le tombe di Artaserse I, Serse I, Dario I e Dario II, Naqsh-e Rostam, Iran