lunedì 4 ottobre 2021

IL MIO NOME E' ZERO presentato al Mondadori Bookstore di Bologna

Venerdì, 1 ottobre 2021, abbiamo presentato con l'amico Ivan Grossi Il MIO NOME E' ZERO. Eravamo
in tanti (sala piena), coinvolti nella discussione su una storia di numeri di cui abbiamo scoperto in quella sede livelli di lettura insospettabili. Un incontro, a detta di tutti molto interessante e divertente.

Abbiamo anche fatto una registrazione dell'incontro che evidenzia come centinaia di giornate di docenza e tre anni d'insegnamento al liceo non mi abbiano tolto l'abitudine di gesticolare mentre parlo. Pazienza, ma, d'altra parte, anche Prodi gesticola. Ecco il link https://youtu.be/3QFZfs_ANGEBuona visione


lunedì 20 settembre 2021

Ritorno in Bretagna

Il calvario di Plougonven 
Bretagna - Francia
Paese attraversato: Francia

Itinerario: Vannes, golfo del Morbihan, Josselin, Kernaskléden, Quimper, la Cornovaglia, penisola di Crozon, i Recinti Parrocchiali Bigodini, Morlaix, Treguier, Cap Frehel, Saint Malo, Cancale, Fougeres

Periodo: luglio 2021

Durata: due settimane

34 anni dopo! Tanti ne sono passati dalla mia prima visita a questa bellissima regione. Nel 1987 era ancora “isolata”, nonostante la non eccessiva distanza da Parigi, considerata un po’ il sud della Francia: povera, arretrata… E nonostante la vicinanza con la “fighetta” Normandia. Ovviamente questo ne faceva, per me, una regione più interessante di tante altre: tanto verde, una mare splendido, una costa di incomparabile bellezza, una storia immensa da raccontare, un'architettura religiosa e militare di rara importanza.

Foto di Ritorno in Bretagna

Paese attraversato: Francia
Itinerario: Vannes, golfo del Morbihan, Josselin, Kernaskléden, Quimper, la Cornovaglia, penisola di Crozon, i Recinti Parrocchiali Bigodini, Morlaix, Treguier, Cap Frehel, Saint Malo, Cancale, Fougeres                                          
Periodo: luglio 2021
Durata: due settimane

Lo spettacolare Calvario di Saint Thegonnec (particolare) - Bretagna - Francia

martedì 14 settembre 2021

IL MIO NOME E' ZERO si ripresenta l'1 ottobre alle 18 da Mondadori, via D'Azeglio 34, Bologna

Dopo la presentazione del 9/9 ecco un'altra occasione per parlare del libro con Vio Cavrini, l'autore, e Ivan Grossi

ATTENZIONE! PER ACCEDERE ALLA PRESENTAZIONE E' OBBLIGATORIO PRENOTARSI ALL'INDIRIZZO EMAIL libreria.bologna@mondadori.it FORNENDO IL PROPRIO NOME,COGNOME E RECAPITO TELEFONICO
L'ACCESSO E' CONSENTITO FINO AD ESAURIMENTO DEI POSTI A SEDERE. 
NON SARA' CONSENTITO SOSTARE IN PIEDI. 
L'ACCESSO SARA' POSSIBILE SOLO A CHI E' IN POSSESSO DEL GREEN PASS

lunedì 13 settembre 2021

Bella Presentazione

Giovedì 9/9 abbiamo presentato IL MIO NOME E' ZERO. 
Nutrita partecipazione, al limite della capienza concessa dal Covid (quasi 50 partecipanti). Ci siamo divertiti. Grazie a chi c'era.
Per gli interessati che se lo fossero perso, l'evento sarà ripetuto venerdì 1 ottobre alle ore 18, da Mondadori, via D'Azeglio a Bologna.
PS: la foto allegata (scattata da un amico che ringrazio) non rende giustizia alla nutrita platea, ma dà un'idea della bellissima sede dell'incontro: la sala Marco Biagi al quartiere S. Stefano di Bologna. La pubblico per questo.
 

lunedì 23 agosto 2021

IL MIO NOME E' ZERO è arrivato!

Si può acquistare sul sito dell’editore Polaris. Tra qualche giorno sarà anche sulle altre piattaforme on-line e nelle librerie.

Vorrei approfittare per ringraziare Cristiano Lissoni grande matita, che ha disegnato la copertina del libro e Daniele Bosi, direttore editoriale della casa editrice Polaris, che lo ha ospitato nelle sue collane. Non dimentico ovviamente l’aiuto che mi è giunto dagli amici che hanno letto e riletto il manoscritto, dandomi consigli e suggerimenti che hanno migliorato il risultato finale. Grazie per questo, in ordine alfabetico, a Mara, Miriam, Laura, Silvana e Stefano.

Il 9 settembre ci sarà la presentazione ufficiale del libro di cui manderò a breve info specifiche con  il relativo invito.

Ciao a tutti e buon viaggio a IL MIO NOME E’ ZERO.


giovedì 6 maggio 2021

IL MIO ULTIMO LIBRO: IL MIO NOME E' ZERO

Romanzo

Dopo aver pubblicato racconti di viaggio e di fantasia, con Il mio nome è Zero propongo una storia che compendia entrambi i generi letterari, perché questo, in fondo, è un libro di viaggio e di fantasia. 

Narra le straordinarie avventure di una comunità di esuli condannati a un ingiusto e penoso esilio che, tuttavia, consentirà loro di riscattarsi e conquistare dignità e coscienza di sé. Straordinarie le avventure e straordinari i protagonisti, i numeri, che abbiamo conosciuto e studiato sui banchi di scuola per ritrovarli in questa storia.

Il mio nome è Zero racconta l’odissea di Uno, Due, Tre… e degli altri numeri naturali, dei numeri primi, dei frazionari, dei negativi, decisi a liberare se stessi e l’intero mondo numerico dal giogo degli Umani. Per essere artefici del proprio destino. Fino a scoprire di essere vittime loro stessi dei limiti e delle miserie umane, ma anche disponibili ai medesimi slanci. Fino al colpo di scena finale che sconvolge la storia…

Non è necessario essere bravi in matematica per amare questa storia di numeri e anche chi fosse stato bocciato nella materia di certo l’apprezzerà. Basta un po’ di cuore e fantasia. 

LANCIATE il video seguente, ascolterete l'inizio della storia:

Lanciate quest'altro video: è la registrazione della presentazione presso Mondadori, via D'azeglio a Bologna, tenutasi il primo ottobre 2021:

 https://youtu.be/3QFZfs_ANGE

Editore: POLARIS

Anno di pubblicazione: 2021

Disegno di copertina: Cristiano Lissoni

Per acquistare il libro clicca QUI

sabato 1 maggio 2021

Nuovo viaggio sul Blog: Paesi Baschi francesi e Andorra

Gioco della "Pelota Basca", S. Jean Pied de Port,
Paesi baschi, Francia

Cliccare <Paesi Baschi> in <Scegli viaggio o argomento>

venerdì 30 aprile 2021

Viaggio nei PAESI BASCHI FRANCESI e ANDORRA

La Forza Basca, Sollevamento Pietre,
S. Jean Pied de Port, Paesi Baschi,
Francia
Paesi attraversati: Francia, Andorra

Itinerario: Carcassonne, Andorra, lungo il confine franco-spagnolo, Parco Naz. dei Pirenei, S. Jean Pied de Port, S. Jean de Luz, Biarrits, Bayonne, duna di Pilat, Parco Reg. delle Lande, Bordeaux

Periodo: agosto1997

Durata: tre settimane

Ne parlo nel libro: Ci sono posti così

Un viaggio particolare, sorprendente. Non focalizzato solo sui Paesi Baschi, ma anche nelle regioni vicine (Aquitania, Aude…). Quindi: i Pirenei, una catena bellissima, con ovini e bovini al pascolo, canyon, cascate, grotte meravigliose (Betharram, Hoxocelhaya…). E poi abbazie (S. Betrand de Comminges…) e castelli secolari (de la Brède, Roquetailade…), la sorprendente duna di Pilat, secoli di storia e di architettura che si manifestavano prepotentemente ovunque, quasi in ogni paese. Senza tralasciare vigneti famosissimi (Bordeaux, Sauterne, Armagnac…). 

Foto PAESI BASCHI FRANCESI e ANDORRA

Paesi attraversati: Francia, Andorra

Itinerario: Carcassonne, Andorra, lungo il confine franco-spagnolo, Parco Naz.
dei Pirenei, S. Jean Pied de Port, S. Jean de Luz, Biarrits, Bayonne, duna di Pilat, Parco Reg. delle Lande, Bordeaux

Periodo: agosto1997

Durata: tre settimane

Ne parlo nel libro: Ci sono posti così

Chiesa di San Giusto di Valcabrerère e sullo sfondo la cattedrale di S. Maria di S. Betrand de Comminges, Paesi Baschi, Francia

martedì 30 marzo 2021

Viaggio in PROVENZA

Particolare del chiostro della chiesa
di Santa Trophine
Arles, Provenza, Francia
Paese attraversato: Francia

Itinerario: (Bourg en Bresse), Gorges de l’Ardeche, Vaison-la-Romaine, Orange, Fontaine-de-Vaucluse, Sénanque, Avignone, Pont du Gard, Nimes, Les Antiques, Arles, Aigues-Mortes, La Camargue, Marsiglia

Periodo: primavera 1990 (più altre volte)

Durata: tre settimane

Si potrebbe chiamare Non solo lavanda questo viaggetto in Provenza. Infatti la Provenza ha altro da proporre oltre ai vasti campi dedicati alla coltivazione di questa bellissima pianta. Anche in questo caso cerco, come la solito, di cogliere qualche particolare di questo altro, le chicche, lasciando alle infinite guide il compito di indicare percorsi e luoghi da visitare. Vorrei anche rivalutare un po’ l’immagine di Marsiglia che il turismo ingiustamente snobba. 

Foto PROVENZA

Paese attraversato: Francia

Itinerario: (Bourg en Bresse), Gorges de l’Ardeche, Vaison-la-Romaine, Orange,
Fontaine-de-Vaucluse, Sénanque, Avignone, Pont du Gard, Nimes, Les Antiques, Arles, Aigues-Mortes, La Camargue, Marsiglia

Periodo: primavera 1990 (più altre volte)

Durata: tre settimane

Il Pont du Gard, Provenza, Francia


sabato 13 febbraio 2021

San Pietroburgo

Chiesa del Salvatore del Sangue versato,
S. Pietroburgo, Russia
 
Periodo: luglio-agosto 2002
Durata: 1 settimana
Ne parlo nel libro: Ci sono posti così
Foto: viaggio senza macchine fotografiche, manca quindi dal Blog la sezione foto; le poche di corredo al testo provengono da Internet

Le fondamenta dell'attuale San Pietroburgo furono gettate nel 1703, 299 anni prima del mio arrivo. Quindi al nostro arrivo la città si preparava alla celebrazione del terzo centenario della fondazione, organizzata per l’anno successivo. Era tutto un fermento. Spuntavano cantieri ovunque. Ma lo sforzo restauratore si concentrava soprattutto nel centro monumentale della città, la zona turistica, dall’Hermitage alla cattedrale di San Nicola. In quest’area, che potremmo chiamare “dello sfarzo imperiale” era possibile individuare vari percorsi attraverso le vie e canali del centro alla ricerca dei più sfarzosi ponti e palazzi imperiali e l’architettura nobile del periodo d’oro dell’impero russo.